assicurazione contro il terremoto

Chi sottoscrive una Assicurazione contro il Terremoto oggi gode di una grande agevolazione fiscale.

Ormai anche in Italia abbiamo preso coscienza che il terremoto è un rischio reale e che in certe zone può essere un serio motivo di preoccupazione.

Il continuo tremare ci ricorda che il sottosuolo è sempre attivo e che non possiamo permetterci di ignorarlo.

Nel 2017 sono state rilevate più di 4.400 scosse di magnitudo ≥ 2. 

È nel 2016 che si registra la più intensa attività (oltre 10.500 scosse) degli ultimi anni: il sisma di Amatrice ed altri disastri avvenuti nel Centro Italia.

assicurazione contro il terremoto

Si stima che solo in Abruzzo si sono verificati 7 miliardi di Euro di danni e che le altre scosse possono aver aumentato il conto ad oltre 23 miliardi.

Dopo un terremoto, il problema di gestire l’emergenza lascia subito il posto a quello di ricostruire gli edifici e di reperire le risorse necessarie.

 

Il rischio ci riguarda.


Le scosse minacciano le nostre abitazioni, costruite o acquistate con tanto sacrificio e messe al centro di tanti nostri progetti presenti e futuri.

assicurazione contro il terremoto

Chi deve ricostruire?

 

Fino ad oggi l’interlocutore chiamato in causa è sempre stato il Governo, con tante polemiche circa i tempi e le modalità del suo intervento.

Il sostegno verso le città colpite dai terremoti è un cavallo di battaglia in occasione delle elezioni, ma spesso non produce azioni concrete.

Prefabbricati allestiti per fronteggiare l’emergenza e poi solo tante promesse di interventi più risolutivi.

Non potendo disporre delle ingenti somme necessarie per ricostruire le proprie abitazioni, i danneggiati rimangono in speranzosa attesa.

 

E noi?

 

COME CI TUTELIAMO DAL RISCHIO?

Quando un imprevisto minaccia il nostro patrimonio con conseguenze economiche che non potremmo evitare, possiamo sicuramente trasferirlo.

Le Assicurazioni servono proprio a questo, anche se spesso siamo un po’ troppo restii ad avvalercene.

In Italia sono censiti 64,5 milioni di immobili e tra questi si contano 31 milioni di civili abitazioni.

Le statistiche dicono che soltanto il 30% di queste è assicurato contro i danni diretti (dati ANIA 2017).

La maggior parte delle volte ci accontentiamo della Polizza incendio, fulmine e scoppio del mutuo, convinti che sia una protezione sufficiente.

assicurazione contro il terremoto

Tendiamo a sottovalutare tanti altri imprevisti più o meno frequenti ma non meno problematici, come ad esempio i danni da acqua, i fenomeni elettrici, gli eventi atmosferici o anche i furti.

Non ci pensiamo finché non accadono e ci troviamo costretti ad affrontarli, ma per fortuna non hanno un impatto economico troppo drammatico.

Ma ci sono anche i cosiddetti “eventi catastrofali”, che si verificano con rara frequenza, ma colpiscono intere collettività causando danni enormi.

 

IN QUANTI CE NE PREOCCUPIAMO?

Oltre il 95% delle abitazioni assicurate è sprovvisto da specifiche garanzie che le tutelano dalle Calamità Naturali.

Sono solo circa 400mila le abitazioni assicurate contro questi rischi.

Tra queste, solo 176mila sono protette contro i danni causati dal Terremoto, ovvero il 2,2% di quelle assicurate ed appena lo 0,56% del totale.

 

Solo una su 200.

 

Poco meno di 173mila sono tutelate dai danni prodotti dalle Alluvioni e solo circa 58mila sono protette da entrambi questi eventi catastrofali.

Poche persone si preoccupano di proteggere il loro tesoro più importante da un evento che potrebbe distruggere in un attimo tutte le loro certezze.

 

Ma c’è una novità.

 

LO STATO OGGI INCENTIVA CHI SOTTOSCRIVE UNA ASSICURAZIONE CONTRO IL TERREMOTO

È obbligato a farlo, poiché non è in grado di sopportare da solo tutto il costo del risarcimento.

Come ogni volta che non riesce a soddisfare in maniera adeguata i bisogni di protezione dei cittadini, sposta su di loro l’onere di provvedere con soluzioni private a loro carico.

Così come avviene per la Sanità Privata ed i piani di Previdenza Integrativa, ora anche per il Terremoto chiama in causa le Assicurazioni.

assicurazione contro il terremoto

Per rendere più appetibile l’acquisto di una Assicurazione contro il Terremoto, ha previsto una agevolazione fiscale.

L’Art. 1 (Comma 768) della Legge di Bilancio 2018 prevede infatti:

1) ESENZIONE dell’imposta del 22,25% (quindi uno sconto) sul premio relativo alla specifica garanzia.

2) DETRAZIONE del 19% dell’importo del premio pagato per sottoscriverla.

Con tutti questi vantaggi, una Polizza abitazione che contiene anche una garanzia Terremoto ha oggi un costo più basso e sottoscriverla  anche utile con un risparmio sulle tasse.

Vuoi assicurare
la tua abitazione?


Quella sul Terremoto rimane una garanzia particolare
che rischia di esporre le Compagnie a perdite enormi, se concessa con troppa facilità.

Queste, se non prestano direttamente la garanzia, devono sottostare agli accordi con i Riassicuratori da cui prendono capacità assuntiva.

L’acquisizione di questo rischio non trova sempre lo stesso gradimento nell’appetito dei sottoscrittori.

 

Attenzione ai dettagli.

 

Le garanzie assicurative presentano caratteristiche ed operano secondo logiche che possono essere anche molto distanti tra loro.

In particolare una Assicurazione contro il Terremoto prevede:

  • Un massimo indennizzo % sul valore di ricostruzione assicurato
  • Uno scoperto % sull’indennizzo
  • Una franchigia che fa da soglia minima a quest’ultimo

Per effetto di tutte queste previsioni, l’indennizzo della Polizza non sarà mai integrale e potrà solo mitigare le conseguenze economiche subite.

Adottare una soluzione assicurativa poco ragionata può tradursi infatti in una Polizza poco efficace nel suo scopo di proteggere il tuo patrimonio.

 

IN CONCLUSIONE

Se decidi di tutelare la tua abitazione da questo rischio, INFORMATI BENE sui dettagli della garanzia.

Ti suggerisco di affrontare la questione con molta attenzione, confrontandoti con qualcuno che ti dimostri di essere competente in materia.

Vogliamo parlarne insieme?

Parlarne non costa davvero nulla e ti arricchirai di UTILI INFORMAZIONI.

 


SONO A DISPOSIZIONE,
per questa e per qualsiasi altra esigenza assicurativa.

Alessio Cioeta

INTERMEDIARIO ASSICURATIVO

Chi sono



Se hai trovato utile questo articolo

CONDIVIDI,

oppure

LASCIA LA TUA OPINIONE
IN UN COMMENTO.

Se sei direttamente interessato

Assicurazione contro il Terremoto: protezione e vantaggio fiscale

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *